In 300 aderiscono alla prima Community del Parco MIND

Promossa da Fondazione Triulza per la creazione di un Percorso verde Sensoriale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Sono già 300 i membri della prima Community del Parco MIND: lavoratori delle aziende, centri di ricerca e organizzazioni che sono già insediate nell’area che aveva ospitato Expo Milano (i “MINDers”), cittadini e famiglie di Milano e dei Comuni del Nord Ovest Milano che vogliono che il nuovo Parco urbano MIND sia una risorsa territoriale.
L’avvio di questa prima comunità in MIND ha avuto luogo in occasione dell’apertura del sito il 30 aprile e 1 maggio che ha visto la partecipazione di 14.000 persone, di cui oltre 2.000 avevano partecipato alle attività organizzate in Cascina Triulza.

L’attivazione del Community Park è stata ideata e promossa da Fondazione Triulza con l’iniziativa “Piantiamola Insieme”, affidando ad ogni persona o famiglia che ha aderito una piantina da curare durante l’estate e da riportare a settembre per creare, in uno spazio verde ceduto da Lendlease, un Percorso Sensoriale con l’aiuto degli studenti dell’Istituto Salesiano di Agraria di Arese.

Hanno già aderito 70 MINDers – lavoratori di realtà già attive in MIND: segno che i lavoratori della “città del futuro” vogliono che l’ambiente di lavoro sia anche spazio di relazioni e investimento personale. Di rilievo è stata anche la risposta del territorio: 230 cittadini e famiglie di Milano e dei comuni più o meno limitrofi che vedono nel Parco di MIND un’opportunità di partecipazione e di connessione territoriale attraverso la valorizzazione di  nuove aree verdi. Oltre alla cura delle piante, la community potrà partecipare ad incontri tematici gratuiti sulla cultura del verde, orticoltura urbana condivisa, modelli e strumenti per fare gruppo, nonché a laboratori per ideare nuovi progetti di animazione del Percorso Sensoriale e del Parco, in collaborazione con Legambiente Lombardia, CSV Milano e Cooperho.
E’ possibile aderire al Community Park compilando questo form.

L’obiettivo dell’iniziativa,  sostenuta dalla Fondazione di Comunità Milano Onlus, è dar vita ad un Parco che diventi “tessuto connettivo”, dal punto di vista fisico e relazionale, sia all’interno di MIND sia con i territori che lo circondano, e uno spazio delle comunità oltre che per le comunità. 
Fondazione Triulza, in collaborazione con le istituzioni locali, la rete di fondatori e partner e gli stakeholder di MIND, sta lavorando inoltre allo studio di modelli di gestione e d’animazione il più possibile condivisi e comunitari.
MIND diventa così non solo un luogo all’avanguardia per la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica, ma anche un luogo in cui sperimentare nuovi modelli di innovazione sociale, partendo proprio dal Parco di MIND. Altre informazioni sul progetto a questo link.

Il Parco MIND

In MIND sta per nascere uno dei parchi lineari più grandi d’Europa, lungo 1,5 km, e due “Grandi Parchi” tematici: il Parco del Cibo e della Salute e il Parco dello Sport e dell’Intrattenimento. Fondazione Triulza, rete del Terzo Settore e dell’economia civile, che all’interno di MIND opera su innovazione sociale e community engagement, con tutti gli stakeholder e le comunità ha dato il via ad un percorso triennale partecipato per studiare modelli innovativi di governance, gestione e animazione e per coinvolgere le comunità nell’animazione del Parco.

Il Parco del Cibo e della Salute è un tassello dello spazio pubblico che caratterizza il distretto innovativo di MIND ed è l’elemento che raccoglie l’eredità di EXPO 2015 che aveva come tema “Feeding the planet, energy for life / Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Altri spazi saranno destinati alle tematiche di benessere e salute tramite l’applicazione di strategie che vedono la natura svolgere un ruolo attivo e rigenerativo, dando vita a spazi legati a meditazione, sport, relax e intrattenimento, tramite un disegno innovativo del verde. 

Alla base di tutto il progetto c’è il concetto di common ground: un sistema continuo di spazi pubblici e privati condivisi, dove i confini tra spazi chiusi e aperti, usi diversi e paesaggi naturali e artificiali si fondono, i cui esiti sono la contaminazione e la circolazione di idee, con la creazione di un ecosistema innovativo basato sulle scienze naturali e sulla città del futuro. In questo sistema, la natura e le persone emergono come elementi centrali da cui partire e su cui focalizzarsi per lo sviluppo di una strategia di sostenibilità.

Credo che il Community Park in MIND possa e debba diventare non solo un grande parco, ma un luogo di valorizzazione dei nostri ecosistemi, di connessioni ecologiche, di rinaturalizzazione, di socialità, di progetti educativi.” (Elena Grandi, Assessora all’Ambiente e Verde del Comune di Milano)

Iscriviti alla newsletter
Fondazione Triulza utilizzerà le informazioni fornite su questo modulo per l'invio via mail di newsletter, inviti e comunicazioni di carattere informativo, promozionale e commerciale su iniziative, prodotti e servizi di Fondazione Triulza e della sua rete di fondatori e partner. Vi preghiamo di selezionare l'opzione "Acconsento" per accettare questo utilizzo dei dati. Qui l'Informativa sulla Privacy
Fondazione Triulza

Sede Legale Via Bernardino Luini 5 – 20123 Milano
Sede operativa Via Cristina Belgioioso 171 – Cascina Triulza Area MIND – 20157 Milano – Tel. (+39) 02.39297777
CF 97664180151

Fatto con da TechSoup